mercoledì 23 novembre 2011

La splendida musica di Skyrim con pianoforte e violino



Semplicemente meraviglioso il lavoro di queste due donne che hanno voluto impegnarsi in un tributo al grandioso titolo della Bethesda, in particolare alla sua colonna sonora, che poche volte, tuttavia, avremo modo di ascoltare nelle nostre solitarie peregrinazioni nella terra di Skyrim.

La Playstation Vita si avvicina e noi l'accoglieremo così



Bisognerà aspettare ancora un bel po' prima di vederla in Europa, e se in Giappone è già ordinabile e arriverà in ogni negozio il 17 del prossimo mese, dalle nostre parti ci sarà bisogno di aspettare due mesi in più, fino al 22 Febbraio.

Poco male, troveremo, per compensare, un'offerta di titoli di lancio più nutrita che la Sony ha rivelato proprio oggi. E' questa qui:

Le grandi delusioni d'autunno



Il sito IGN, come tanti altri, ha l'abitudine di postare con una certa regolarità i famosi "top 5", "top 10" e via di questo passo, classifiche che il più delle volte vengono stilate con una certa superficialità, per non parlare di quelle da strapazzo che si trovano con Youtube.

E' interessante, tuttavia, il focus dedicato alle delusioni maggiori di questa pirotecnica stagione autunnale, proponendo i cinque titoli che hanno peggio tradito le attese.

martedì 22 novembre 2011

L'incantevole action-adventure in pixel art: Treasure Adventure Game!



Io sono stato un grandissimo fan di Wonder Boy in Monsterl Land e probabilmente nessun gioco mi ha mai regalato quelle stesse emozioni, quel senso di avventura e di eroismo naif che da quel titolo traboccava. Pur non essendo proprio la stessa cosa, ho avvertito qualche palpito similare guardando il trailer di Treasure Adventure Game.

Ci ritroveremo anche qui a salvare (accidentalmente) il mondo, ma è soprattutto quell'azione 2D rivolta al viaggio, alla "journey" che l'eroe di turno deve fronteggiare passando per acqua, sotterranei, dimensioni parallele. Qui c'è anche da combattere, persino con boss, ma il focus pare principalmente sugli enigmi. E poi c'è tutta una magnifica grafica in pixel-art davvero nostalgica.

lunedì 21 novembre 2011

Il film sul programmatore che diventò astronauta



E prima ancora di diventare astronauta, questo forse non dovevo ometterlo, diventò miliardario, altrimenti col ciufolo che andava nello spazio.

Sto parlando di Richard Garriott, un ex-ragazzo che al calare degli anni Settanta si divertì a programmare sul suo Apple II un videogame chiamato Akalabeth, un gioco di ruolo con prospettiva pseudotridimensionale che pose le basi per la serie dall'incredibile successo nota come Ultima.

Meta-recensione - Jurassic Park: the Game (59/100)



La Telltale è diventata una compagnia "pigliatutto" per quanto riguarda l'ambito delle licenze. Era partita da CSI e col tempo si è specializzata nel campo delle avventure, ripristinando l'amatissimo Sam & Max e persino Monkey Island, senza dimenticare il recente Ritorno al Futuro.

Dei veri e propri big del videogame episodico che hanno solleticato la fantasia di molti appassionati quando hanno annunciato l'arrivo di Jurassic Park nella loro offerta.

Personaggi personalizzabili, ergo la fabbrica dei mostri



E' diventata una moda ed in alcuni casi persino un elemento imprescindibile per catalizzare il fattore di coinvolgimento, ma quel che è certo è che il "customizable character" è sempre più presente nei videogame moderni. Purtroppo e per fortuna.

Non c'è dubbio che una delle cose più divertenti sia cercare di capire quali mostri sia possibile creare, sebbene non sia il massimo immedesimarsi in uno sgorbio per tutta la durata dell'avventura. Ciononostante, questa pratica è stata presa in esame dal sito Neogaf che ha fornito qualche screenshot degli esperimenti più disgustosi.

Una bambina impara l'educazione con Skyrim



Beh, vabbé, non esageriamo ma il video postato da un padre americano è interessante e molto simpatico. E' bene non fare i bacchettoni, però: la bambina sta giocando ad un titolo sicuramente violento, ma, secondo i genitori, l'importante è spiegarle cosa accade.