mercoledì 16 novembre 2011

Si studiano telecronisti virtuali, ma il Megadrive aveva anticipato la tecnologia



Un istituto nella svizzera Losanna sta portando avanti un progetto molto interessante basato principalmente sulla telemetria: un software analizza il campo di gioco e traccia la posizione ed il comportamento degli atleti per fornire resoconti anche in tempo reale.

Scopi pratici? Il più immediato è quello relativo alla stessa disciplina sportiva, dato che diventerebbe presto possibile realizzare un programma in grado di fornire agli allenatori una montagna di statistiche riguardanti l'azione, ma si sta sperimentando anche la possibilità di creare dei telecronisti virtuali in grado di "capire" la partite e sintetizzare il giusto commento Peccato che qualcun'altro l'abbia già fatto.


Per scoprire di cosa parliamo bisogna tornare molto indietro nel tempo, fino al Megadrive, che con College's Football's National Championship implementò proprio una telecronaca dinamica e calcolata in tempo reale. Anche se, a dire il vero, era alquanto robotica...

Nessun commento:

Posta un commento